Tessere Incontri apre la porta e accoglie altre mani artigiane

(si mostra, si dimostra e qualcosa si vende)

 

 

Per non perdere il filo... Il laboratorio dopo un anno apre nuovamente le sue porte per mostrare non solo quel che facciamo a Tessere Incontri ma anche il lavoro di altri artigiani, molti dei quali ormai sono di casa da noi. Chi vuole potrà provare a filare, cardare, tingere, tessere, lavorare ai ferri. E forse troverà anche qualcosa da comprare.

 

Saranno presenti Cristina Marina Roberta al telaio - Caterina alla tintura - Gabriella al filatoio - Fabrizio e i suoi filati artistici -  Daniela ai ferri - Giada al tombolo - Margherita e i suoi oggetti tappezzati - Creazioni tessili sarde di Eugenia - Le coperte di Silio da Cutigliano - Bracciali e collane al macramè di Claudia - E inoltre: Selima con il feltro, Alessia, Gigliola, Sonia e Houda

 

 

 


TERZO PIANO!

 

 

Tessere Incontri il 7 e 8 dicembre 2013 ha aperto la porta e ha accolto altre mani artigiane


A dicembre il nostro laboratorio ha compiuto nove mesi. Non molti. Eppure in questo periodo, fedeli al nome che ci siamo scelte, di incontri ne abbiamo tessuti non pochi. Non solo con chi è venuto da noi e ha frequentato i corsi o gli appuntamenti di Tessuti Vissuti, ma anche con altre mani artigiane che siamo andate a cercare altrove. Per due giorni abbiamo aperto il laboratorio per mostrare sia quel che facciamo noi sia coloro che abbiamo incontrato. Chi è venuto da noi ha potuto provare a filare, cardare, tingere, tessere, lavorare ai ferri. E ha trovato anche qualcosa da comprare.

È stato un piccolo inizio e un bel momento di festa.

 

Sono stati presenti Caterina, Marina, Roberta al telaio e alla tintura - Galina al feltro - Daniela ai ferri - Le sculture tessili di Kabir - Margherita e i suoi oggetti tappezzati - Gli animali sardi di Eugenia e Concetta - La Sartoria Jelesan - Inoltre: Silvia e Paolo da Monterosso, Silio da Cutigliano, Elisa da Vicenza, Liliana da Balconevisi e altri

Nei massicci montuosi dell'Africa settentrionale, ogni casa ha il suo telaio rudimentale: due travi di legno sorrette da due aste verticali.

La trave superiore è chiamata la trave del cielo, mentre quella inferiore rappresenta la terra. Queste quattro travicelle simboleggiano l'universo.

Prossimi corsi 

 

I corsi per quest'anno sono terminati.

A presto gli appuntamenti 2019.

 

Per ora buone feste a tutti!

Il nostro indirizzo

Via Filippino Lippi 26 - 20131 Milano

per i corsi

info@tessereincontri.org

per prodotti Ashford

ashford.info@tessereincontri.org

Le parole del mese

 

Fiori

Da un gradino d’oro, – fra i cordoni di seta, i veli grigi, i velluti verdi e i dischi di cristallo che si anneriscono

come bronzo al sole, – vedo la digitale aprirsi su un tappeto di filigrane d’argento, di occhi e di capelli.

 

Monete d’oro giallo sparse sull’agata, colonne di mogano che sostengono una cupola di smeraldi, mazzi di raso

bianco e sottili verghe di rubino circondano la rosa d’acqua.

 

Simile ad un dio dagli enormi occhi azzurri e dalle forme di neve, il mare e il cielo attirano verso le terrazze

di marmo la folla delle giovani rose rigogliose.

Arthur Rimbaud

Stampa Stampa | Mappa del sito
© tessere incontri Via Filippino Lippi 26 20131 Milano Partita IVA: