Le parole del mese

Marzo 2017

 

Nel mese di marzo

tutti i semi tornano dalla mamma

a bere le promesse fatte

nel cadere tesse piano

la forma del nome

(Mariangela Gualtieri)

 

Aprile 2017

 

Amo la terra


come in viaggio


il luogo straniero,


e non diversamente.


Così la vita mi tesse


piano al suo filo


in una trama sconosciuta.


All’improvviso,


come il commiato in viaggio,


il grande silenzio irrompe nel telaio.

(Hannah Arendt, gennaio 1954)

 

 

Agosto 2017

 

Come va via il tempo?

Come muta da microscopico frammento

La mia vita?

Non lo colgo sfugge

All’occhio e alla mano,

fa disegni alle mie spalle,

tesse storie segrete,

senso che non è la somma

dei giorni e nemmeno degli anni.

In un punto inavvertito

Gli attimi fanno tela

Sono tempo vissuto

Destino.

.....

(Chandra L.Candiani)

 

Ottobre 2017

 

La vita è come una stoffa ricamata della quale ciascuno nella prima metà dell'esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio: quest'ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché ci fa vedere l'intreccio dei fili.

Arthur Schopenhauer

 

Gennaio 2018

 

Se si tracciano due cerchi di ugual grandezza e se ne colora uno di giallo e l'altro di blu, si osserverà già dopo un istante di osservazione che il giallo irraggia, riceve un movimento dal centro verso l'esterno e sembra quasi avvicinarsi all'osservatore. Il blu sviluppa invece un movimento concentrico (come una chiocciola che si ritira nel guscio) e si allontana dallo spettatore. L'occhio viene abbagliato dal primo cerchio, mentre si immerge nel secondo.

 

Vasilij Kandinskij, Lo spirituale nell'arte, 1910

 

Maggio 2018

 

Il rosso, così come ce lo immaginiamo, come colore tipicamente caldo, senza limiti, agisce interiormente come un colore assai vivace, acceso, inquieto, il quale non possiede però il carattere di prodigalità del giallo, che si consuma spandendosi da tutte le parti, bensì genera, nonostante tutta la sua energia e intensità, una forte nota di un’energia immensa, quasi consapevole del proprio fine.

 

Vasilij Kandinskij, Lo spirituale nell'arte, 1910

 

Settembre 2018

 

"... quando un giorno, da un malchiuso portone / tra gli alberi di una corte, / ci si mostrano i gialli dei limoni; / il gelo del cuore si sfa, / e in petto ci scrosciano / le loro canzoni / le trombe d'oro della solarità. "

 

Da I limoni di Eugenio Montale

Nei massicci montuosi dell'Africa settentrionale, ogni casa ha il suo telaio rudimentale: due travi di legno sorrette da due aste verticali.

La trave superiore è chiamata la trave del cielo, mentre quella inferiore rappresenta la terra. Queste quattro travicelle simboleggiano l'universo.

Prossimi corsi 

 

I corsi per quest'anno sono terminati.

A presto gli appuntamenti 2019.

 

Per ora buone feste a tutti!

Il nostro indirizzo

Via Filippino Lippi 26 - 20131 Milano

per i corsi

info@tessereincontri.org

per prodotti Ashford

ashford.info@tessereincontri.org

Le parole del mese

 

Fiori

Da un gradino d’oro, – fra i cordoni di seta, i veli grigi, i velluti verdi e i dischi di cristallo che si anneriscono

come bronzo al sole, – vedo la digitale aprirsi su un tappeto di filigrane d’argento, di occhi e di capelli.

 

Monete d’oro giallo sparse sull’agata, colonne di mogano che sostengono una cupola di smeraldi, mazzi di raso

bianco e sottili verghe di rubino circondano la rosa d’acqua.

 

Simile ad un dio dagli enormi occhi azzurri e dalle forme di neve, il mare e il cielo attirano verso le terrazze

di marmo la folla delle giovani rose rigogliose.

Arthur Rimbaud

Stampa Stampa | Mappa del sito
© tessere incontri Via Filippino Lippi 26 20131 Milano Partita IVA: